Una soluzione universale?

“La parola telefono proviene dall’inglese telephone, composta a sua volta da due elementi di origine greca: tele– che significa da lontano, e phoné che significa voce“. (lemma telefono)

Lo strumento risolve un unico problema – permette di comunicare istantaneamente con chi fisicamente non si trova vicino a noi. Geniale!

Quindi, avendo quel problema, ero in grado di identificare lo strumento per risolverlo.

Poi hanno pensato bene di inventare il fax.

“Un po’ stiracchiato, ma composto da tele-, ‘lontano‘, col valore di ‘a distanza, da lontano’, e fax, a sua volta abbreviazione di facsimile, pseudolatinismo di formazione moderna”. (lemma fax)

Per risolvere il problema della comunicazione ho due strumenti che mi permettono di “comunicare a distanza”. Questi strumenti sono diversi tra loro poiché uno mi permette di parlare e l’altro scrivere.

Arriviamo velocemente al dunque.

SE:

Con un cellulare faccio foto, misuro le calorie che mangio, controllo gli spostamenti del fidanzato, verifico che tempo fa in Inghilterra (piove) …

Con un applicazione, come può essere bit.ly posso twittare e postare su facebook

Con facebook, o altri social network, posso mandare sms e email

Al benzinaio posso comprare deodorante e CD

Presso la farmacia prenoto l’appuntamento all ‘ospedale

Prima o poi ci sarà una soluzione UNICA alla vita? Un unico strumento che permetta di fare tutto, con un unico gesto?

Ci conto – perché tutti questi strumenti mi hanno bell’ è fatto girar il capo…

Be Sociable, Share!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>