Quando manca la connessione

Un lunedì mattina qualsiasi, come tanti altri, con in faccia ancora il sole della domenica e in testa tutti i task della giornata.
Bene, si inizia la giornata e avvio il computer… ma non passa molto che capisco di essere virtualmente isolata.


Per una serie di avvenimenti imprevisti la mia connessione internet non ne vuole sapere di lasciarmi connettere con il mondo.
Piombo nella disperazione… per chi non conosce come lavoriamo probabilmente pensa che la mia reazione sia eccessiva, provo a spiegare i motivi per cui internet è indispensabile nella mia giornata

– In primis email e skype, strumenti indispensabili di comunicazione. Lo scambio/inoltro di email ci permette di condividere lo stato dei progetti, l’assegnazione dei task, le comunicazioni da/per clienti ecc. Skype ci dà la possibilità, giorno dopo giorno, di costruire un gruppo di lavoro, quindi comunicazioni di progetti/idee/lavoro, discussioni, chiarimenti, quattro chiacchiere, quattro risate, malumori, stati d’animo …

Project Management Tool, si tratta di uno strumento fantastico per organizzare la vita lavorativa. E’ possibile assegnare task, organizzare il lavoro in step successivi, visualizzare lo stato del progetto, cosa manca, e quali difficoltà ci sono.

Google Doc (ora Drive). Per noi è sempre stato un must. Abbiamo la possibilità di creare documenti, condividerli con chi vogliamo, organizzarli in cartelle e lavorarci contemporaneamente in più di una persona.

Social Media Management Tool. Con questo software pssiamo organizzare la vita sociale dei nostri account e di quelli dei nostri clienti. Gestiamo la schedulazione dei post sui diversi social media, gestiamo la conversazione, monitoriamo il buzz.

WordPress. Lo abbiamo detto più volte che è il nostro cms preferito, oltre ad usarlo per i nostri blog aziendali, lo adottiamo anche per i nostri clienti.

E questa è solo una parte degli strumenti online che utilizziamo… potrei andare avanti ancora: google calendar, google sites, dropbox, shiftedit, WeVideo, balsamiq,

La disperazione è durata solo un battito di ciglia, al mondo d’oggi è abbastanza semplice accedere alla nuvola: si chiede in prestito un pò di banda al vicino, ci si rifugia in qualche bel locale/lavanderia sotto casa munito di wifi, si cercano gli accessi installati dal comune…. Non è difficile riconnettersi con il mondo!

 

 

 

 

Be Sociable, Share!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>