Acquisti fans facebook?

Suzi Jenkins racconta Fans Facebook Italia. E non è bello.

The Anatomy of a Fan

The Anatomy of a Fan (Infographic)

Noi gestiamo pagine facebook  insieme ai nostri clienti, ma non così. Il nostro è un lavoro “artigianale”, nel miglior della tradizione fiorentina.

1. La ricerca dei fan si fa esclusivamente tramite l’integrazione della comunicazione online e offline, per fidelizzare clienti passati e potenziali clienti futuri … mica per avere i like di fans finti!

2. I fan devono essere anche “pochi” ma fortemente mirati all’ engagement -  che parlano  in maniera positiva dell’attività (perché l’hanno già provato o perché lo stanno per provare), e spontanea (e qui si da per scontato l’eccellenza del servizio o prodotto, perché nel 2012, se non è eccellente, si fa anche a meno, giusto?)

3. Sapere parlare. Non è poco saper parlare. Noi sappiamo parlare sia in italiano che in inglese. Ma non ci riferiamo al semplice capacità di “aprire bocca“;  per quello siamo boni quasi tutti. Ma ad una competenza specifica per i social, sapere comunicare “con intelligenza“.

Ecco – noi proprio NON vi promettiamo fans ma vi promettiamo engagement- roba più difficile, più bella, più pertinente, e alla fine, più redditizia.

Non siamo concorrenti della Fans Facebook Italia, ma proprio per nulla!

 

Siamo social, condividi!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>